Temperare il cioccolato.

Qualche breve indicazione su come temperare il cioccolato a casa, senza troppi intoppi tecnici.
ecco di cosa avete bisogno:

  • un piano in marmo
  • un pentolino ed una ciotola, meglio se in acciaio
  • una spatola (reperibile anche in ferramenta)
  • una spatola lunga
  • un termometro da cucina (o molto intuito)

Sciogliete il cioccolato a bagnomaria facendo attenzione a mantenere la temperatura del cioccolato intorno ai 50 c°.

 

 

 

 

 

 

 

Quando tutto il cioccolato sarà sciolto versatene circa 2/3 sulla superficie di marmo e spatolate in maniera che la temperatura scenda intorno ai 29 c°.

 

 

 

 

 

 

 

A questo punto riversate il cioccolato ormai freddo nella ciotola e mischiatelo con il restante cioccolato.

 

 



 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A cosa serve sostanzialmente la messa in tempera del cioccolato?
Quando il cioccolato viene fuso i grassi contenuti al suo interno cristallizzano in maniera disomogenea, causando la formazione di una patina bianca superficiale. Il processo di temperaggio permette alla massa di cacao di precristallizzare e quindi di disporsi omogeneamente, evitando l’imbiancamento della superficie.

Nel prossimo articolo ci occuperemo di crema base.
Stay tuned!
Alfredo

 

p.s. Musica consigliata per l’operazione: (il ritmo è quello giusto)
Happy go lucky girl, Paragons.

 


Un saluto a tutti.

Finalmente anche noi abbiamo un blog.
Dopo due anni di corsi siamo riusciti a concretizzare uno strumento attraverso cui parlare direttamente con tutti quelli che vogliono delucidazioni su ricette e tecniche per utilizzare il cioccolato come materia prima per praline, gelati e ricette di pasticceria casalinga. Speriamo di poter presto aggiornare le sezioni di alfabetizzazione e approfondimento e quindi quelle delle ricette che Alfredo metterà a vostra disposizione. Ci vorrà solo qualche altro giorno di pazienza.
Un saluto.

© Copyright Marangoni Cioccolato - P.iva IT01293020432 - Designed by Valentina Marchionni - Scrivici -