La cioccolata Calda, in tazza. Un rimedio semplice ai giorni della merla.

Buon Lunedi a tutt@. Il freddo è arrivato? La merla ha colpito ancora, in questo periodo di sconquasso climatico? Per dfenderci da tutto questo ecco una semplice ricetta, da fare, subito. Lo squaglio.

Cosa ci serve?
150 cl di latte fresco, possibilmente intero. (per chi ha la possibilità, quello crudo alla spina è eccezionale e vale davvero la pena provarlo).
1 cucchiaio di cacao amaro in polvere
1 cucchiaino di zucchero di canna, o di zucchero semolato (o anche mix di due zuccheri per gli indecisi)
2 scacchi di cioccolato fondente di una tavoletta (noi consigliamo un 58% o un 70%)
1 cucchiaino raso di fecola di patate (ma solo se si ama la cioccolata densa, se no meglio evitarlo).

Procedimento.
Sminuzzate finemente il cioccolato fondente e versate in un pentolino, insieme a cacao, zucchero e la fecola. Mischiate con un cucchiaio di legno e aggiungete a filo, lentamente, il latte finché il composto sarà ben amalgamato. Accendete il fuoco, tenendolo basso e fate bollire. Versate in tazza e aspettate che il composto si addensi, oppure, se non avete aggiunto la fecola, aspettate per evitare ustioni alla lingua. :)

Le dosi sono per una sola tazza, basta moltiplicarle per preparare una merenda degna di nota, per amici, parenti, figli, ospiti, amanti.

P.s. per i veri amanti dei sapori hard: a fine bollitura, aggiungete mezzo bicchierino di rum invecchiato.

Come candire le scorzette d’arancia.

Ingredienti necessari:

  • gr.200 zucchero semolato
  • 3 arance bio non trattate
  • un baccello di vaniglia

Attrezzatura:

  • un pelapatate
  • un coltellino affilato
  • una casseruola
  • una gratella

Lavate bene le arance non trattate, asciugatele, quindi, con il pelapatate prelevate delle strisce di scorza.  Cercate ti asportare meno parte bianca possibile, perché tenderà a diventare amara.
Tagliate a filetti sottili, 5 mm basteranno, oppure della dimensione che ritenete adatta. Mettete le scorzette in una casseruola con acqua fredda (3dl) e portate l’acqua a bollore, a fuoco basso, lentamente. Ripetete questa operazione altre 3 o 4 volte, quindi scolatele e mettetele su un piatto.
Preparate uno sciroppo con 3dl di acqua e i 200 gr di zucchero semolato e la vaniglia, facendolo sobbollire lentamente, per 5 minuti. Togliete il baccello di vaniglia e immergete nello sciroppo le scorzette. mescolate e lasciate bollire a fuoco lento per circa un’ora, finché lo sciroppo non sarà completamente assorbito, quindi lasciatele raffreddare sopra la gratella distanziandole l’una dall’altra (in modo che la canditura sia uniforme) e tamponandole con carta da cucina. Lasciate raffreddare.

Con questo procedimento potete candire anche scorze di limone, di pompelmo, di chinotto e di cedro.
Potete utilizzare le scorzette di agrumi per guarnire torte e praline, per cannoli siciliani e cassatine, o ricoprirle col cioccolato fondente, come facciamo noi.
La ricetta per temperare il cioccolato la trovate qui.

Consiglio vivamente l’ascolto di questo disco dei Talking Heads, nell’ora abbondante che dedicherete a questa attività.
STAY TUNED!

 

Alfredo.

© Copyright Marangoni Cioccolato - P.iva IT01293020432 - Designed by Valentina Marchionni - Scrivici -